10 buoni propositi 2015 per l’ufficio

Inizia il nuovo anno, ci sentiamo carichi, fioccano nuovi progetti e desideri di miglioramento, ma… iscriversi in palestra non basta!

Noi di Ambiente Ufficio abbiamo pensato di proporvi una lista di 10 buoni propositi per migliorare l’ambiente di lavoro, non solo dal punto di vista del layout, nostra specialità, ma anche sotto gli aspetti più umani e lavorativi.

#1 Analizziamo la situazione

Prendiamoci un momento di riflessione: sicuramente anche nella nostra azienda le dinamiche lavorative sono cambiate: cambiano i dispositivi elettronici, cambiano i contratti lavorativi, cambia l’atteggiamento delle persone nei confronti del lavoro. Siamo sicuri che la distribuzione degli spazi e dei percorsi, le postazioni e gli strumenti sono quelli ottimali?

Un ufficio è come un ristorante:
funziona se le dinamiche fra i collaboratori sono ottime.

Diamo uno sguardo alla nostra azienda e chiediamoci: che ”ristorante” siamo? Bisognerebbe cambiare qualcosa?

#2 Rinnoviamo gli spazi

Nice (6)Se le domande del punto precedente ci hanno fatto pensare, forse è il momento di cercare una consulenza personalizzata. Piccoli investimenti all’interno del nostro organico, portano a miglioramenti significativi. Non parliamo solo di spazi (attraverso il layout, migliorano le dinamiche di scambio di informazioni e di routine al lavoro), ma anche di persone: le capacità “trasversali” possono essere valorizzate, trasformandosi nel valore in più della nostra azienda!

La buona notizia? Si possono fare interventi piccoli, programmati durante l’anno. Si possono trovare sistemi di pagamento vantaggiosi, si possono scoprire soluzioni a cui non avevamo pensato…

#3 Collaboriamo: è meglio di competere

Stiamo uscendo dall’era delle grandi concorrenze, del gioco dei prezzi, delle offerte e del “Prodotto al centro”.

Il 2015 sarà l’anno del Cliente

Proprio collaborando e mettendo in gioco le capacità di ogni elemento del team all’interno della nostra azienda, riusciremo a far sentire il nostro cliente coccolato proprio come si aspetta e valorizzeremo inoltre ogni partecipante al progetto/vendita

#4 Prendiamo esempio dal Coworking

SVecom (11)apete perché funziona? Si basa sul principio che incontrandosi, scambiandosi opinioni diverse, in situazioni anche ludiche, è spesso possibile trovare quell’idea o soluzione geniale che stavamo cercando!

è un progetto di network
dove quello che conta sono le persone

Creiamo situazioni simili anche nelle aree relax della nostra azienda! Rendiamole comode, ma produttive, facilitiamo il dialogo e le piccole riunioni spontanee, allestendo high desks, comodi per veloci meetings in piedi o brevi sedute ad “alta quota”. Non si sa mai da dove vengano le idee vincenti, spesso da un caffè…

#5 Pensiamo smart per lavorare smart

Come possiamo pensare “smart” se non sappiamo nemmeno di cosa si tratta? Facile! Leggendo questo articolo ed aspettando con ansia gli incontri organizzati da Ambiente ufficio per il 2015: si parlerà di smart working sotto tutti i punti di vista!

Presto il programma degli incontri Smart workshop!

#6 La posizione è importante: miglioriamola!

Abbiamo visto il mese scorso come gran parte delle assenze sul lavoro sono causate da dolori per la posizione sbagliata. Invertire in una postazione ergonomica è un proposito buono per i nostri lavoratori e per la nostra azienda:

un’azione win win!

#7 Sfruttiamo la luce

Nice (8)Così chiara e così in secondo piano… un 2015 all’insegna della giusta illuminazione dello spazio di lavoro porterà buoni frutti! Ci avete mai pensato? Un ambiente troppo buio o eccessivamente luminoso limita la produttività Facciamoci aiutare da un consulente e creiamo un micro-ambiente gradevole e sereno!

#8 Anno nuovo, tavolo nuovo

Le scrivanie sono fatte da quattro gambe e una cassettiera… niente di più sbagliato! Sono un mondo di soluzioni diverse, sicuramente per ogni tipo di lavoro/occupazione e per ogni persona, con le sue caratteristiche e i suoi punti forti esiste un “desk” ottimale.

Assicuriamo che esiste un sistema di tavoli da ufficio cha si adatti alle esigenze di ognuno favorendone quindi la produttività.

#9 Il cliente sarà accolto nel migliore dei modi

Che sensazione abbiamo quando accediamo alla reception della nostra propria azienda? Ci sentiamo accolti? Vediamo il sorriso sul volto di chi rappresenta l’azienda all’ingresso? C’è abbastanza luce? Rispondiamo a queste domande e chiediamoci se possiamo fare piccoli cambiamenti per migliorare l’accoglienza… nel Business la prima impressione è quella che conta!

#10 L’attesa si farà dolce

Uniflare (2)Il nostro lavoro prevede far aspettare il cliente? È giunto il momento di approfittarne! Creando l’ambiente giusto, anzi, strategicamente confortevole e curando l’aspetto in ogni dettaglio della nostra sala d’attesa, faremo vivere al cliente un’esperienza molto piacevole, quando di solito è considerata solo una perdita di tempo: un passo in più per concludere gli affari nel migliore dei modi.

Chiediamo una consulenza, rimarremo stupiti di quante soluzioni diverse esistono o si possono scoprire!

Conclusioni per un 2015 vincente

Sembra che questo debba essere un anno di grossi investimenti ma non è necessariamente così: con la giusta consulenza, possiamo trovare insieme modi, tempi e priorità giuste.

A volte è meglio fare piccoli passi, a volte invece conviene osare con un rinnovamento completo. Sicuramente affrontare il nuovo anno con grinta è la migliore strategia per tutte le aziende!